LE CADUTE DI STILE PIÙ COMUNI: QUALI SONO E COME EVITARLE? I primi 5 errori che ho commesso in passato e che rovinavano i miei outfit. #ERRORI #STILE #TIPS

5 ERRORI DI STILE che non commetto più.

LE CADUTE DI STILE PIÙ COMUNI: QUALI SONO E COME EVITARLE? I primi 5 errori che ho commesso in passato e che rovinavano i miei outfit.

Certo, non è semplicissimo riconoscerli, tantomeno correggerli, ecco perché ho pensato che una rubrica che analizza di volta in volta 5 errori nel vestirsi potesse essere utile a tutti (sì, io avrei voluto un vade-mecum qualche anno fa!).

Innanzitutto c’è da dire che non tutte le fisicità o gli stili sono uguali e che a volte capita che uno degli scivoloni che sto per elencarti si possa rivelare un colpo di genio o di estrosità ma, in linea di massima, i punti che tratterò in questa rubrica sono tutti classificabili come errori.

Iniziamo!

Questa “prima puntata” voglio dedicarla alla geometria. Sì, perché siamo spesso attentissimi a colori, modelli e dettagli ma commettiamo L’ERRORE MADORNALE di non rispettare le proporzioni degli indumenti che mettiamo insieme.

  1. GONNA MIDI O LUNGA + SOPRABITO LUNGO O MEDIO
  2. ECCESSO DI VOLUMI
  3. BORSA TROPPO GRANDE
  4. SOVRAPPOSIZIONI SBAGLIATE
  5. VOLUMI SIMILI TRA TOP E BOTTOM

#1 GONNA MIDI O LUNGA + SOPRABITO LUNGO O MEDIO

Soprattutto quando si è di bassa statura MAI, MAI, MAI E POI MAI indossare un cappotto se la gonna o il vestito che si porta sotto è più lungo!
Perché? Devo davvero argomentare?
Ok, argomento: in linea generale sarebbe auspicabile (a meno che tu non voglia “accorciarti” volontariamente) che, se indossi una gonna o un vestito, il cappotto o il soprabito sia di regola più lungo dell’orlo; in generale, soprattutto se la gonna che indossiamo è midi, il sopra non dovrebbe superare la linea della vita altrimenti non solo l’effetto campana di Notre-Dame è assicurato ma tenderà ad accorciare visibilmente la figura conferendole un fantastico effetto “due etti di prosciutto avvolti nella carta del banco salumi”.

ERRORE #1 – Img via Pinterest

In poche parole o scegli un soprabito che superi l’orlo della gonna o indossi qualcosa che si tenga al massimo all’altezza della vita.

SOLUZIONE #1 – Img via Pinterest

#2 ECCESSO DI VOLUMI

Più e più volte sono caduta in questo erroraccio perché, diciamocelo, quando uno ha freddo non c’è fescionaggine che tenga! Io, personalmente, fino a qualche anno fa ho trascorso il periodo che va da Novembre ad Aprile tendenzialmente avvolta in una coltre di lane, pile e piumini -no, i piumini no: li ho sempre detestati!- finché un bel giorno, guardandomi allo specchio, ho capito che sembravo la befana e che, visto che non volavo sulla scopa al freddo di Gennaio, dovevo trovare un modo per risolvere il mio annoso problema.

La soluzione è arrivata un paio di anni fa quando, girovagando per caso da Tezenis, ho avuto un’epifania: maglie interne (non completamente orrende) di una lana morbidissima e che non punge. L’America! Ne ho subito comprate un paio e da lì non ho più smesso perché, sì, il cotone è morbido, la lycra comoda ma VUOI METTERE UNA COSA CALDA COME LA LANA A FIOR DI PELLE TUTTO IL GIORNO CHE TI PERMETTE DI INDOSSARE QUALUNQUE COSA TU VOGLIA SENZA MORIRE IBERNATA?

#3 BORSA TROPPO GRANDE

E il telefono, e il portafoglio, e gli occhiali, e le chiavi, e la pochette, e il fornellino da campo, e l’elefante da passaggio… e quante cose ci dobbiamo portare dietro tutto il giorno?
Ora, a parte la scoliosi galoppante che non ci abbandonerà più, ma quanto possono essere antiestetici i borsoni stile nomade che ci penzolano dalle spalle?

Un altro errore di stile che compromette irrimediabilmente i nostri look è senza alcun dubbio una borsa troppo grande: oltre a farci assumere pose da contorsionista porta dolori di schiena e di cervicale inenarrabili! Ecco che, allora, il mio consiglio è di ridurre il più possibile i volumi e optare per qualcosa di più smart, altrimenti sembreremo perennemente delle formiche che trascinano goffamente enormi molliche di pane!

Img via Pinterest

#4 SOVRAPPOSIZIONI SBAGLIATE

Altro errore da non commettere è, senza ombra di dubbio, il sovrapporre indumenti voluminosi uno sull’altro. A prescindere dal risultare ingolfati, look over-materici compromettono le forme dal nostro corpo anziché valorizzarle.

I tessuti imputati sono sicuramente LANA – JEANS – CINIGLIA – PILE (ma perché, c’è qualcuno che indossa il pile fuori dalle mura domestiche???) – MAGLIA GROSSA… insomma, ci siamo capiti!

Non parlo, chiaramente, dell’indossare un capo di tessuto grosso ma di sovrapporre due o più strati uno sull’altro, soprattutto se ciò che mettiamo sopra è più leggero di ciò che sta sotto!

*NON SONO RIUSCITA A TROVARE UN’IMMAGINE CHE RENDESSE L’IDEA…

#5 VOLUMI SIMILI TRA TOP E BOTTOM

C’è chi sfoggia crop top aderenti e skinny pants, chi si infagotta in maglioni over e mom jeans e poi c’è chi sa che la verità sta sempre nel mezzo. Personalmente non mi sento a mio agio in nessuno dei due modi perché il primo mi fa sentire a disagio (ho l’impressione di essere “poco vestita”) il secondo mi fa sentire sciatta.
Per carità, ognuno è libero di indossare ciò che vuole ma per avere un buon equilibrio nelle proporzioni il consiglio è:
SOPRA OVER – SOTTO SKINNY
SOPRA SKINNY – SOTTO OVER

a meno di non scegliere una vestibilità media per entrambe le parti.

In poche parole i crop top aderenti li metti coi jeans larghi, i maxi pull con i leggins… E, ripetiamo tutti insieme: I LEGGINGS NON SONO PANTALONI, VANNO INDOSSATI CON QUALCOSA CHE CI COPRE IL SEDERE.

Img via Pinterest
Img via Pinterest

Spero che questo articolo ti possa essere utile, se ti va seguimi su InstagramPinterest e Facebook e continua a leggere e commentare il mio blog!

A presto con un’altra puntata di “ERRORI DI STILE”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *