COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO.

COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO? Le 5 tipologie di donna e le scelte da fare.

FASHION TIPS: COME CAPIRE QUALI ABITI STANNO BENE ALLA MIA CONFORMAZIONE FISICA.

L’articolo di oggi è un #chiestodate: grazie a Elisabetta per questo spunto!
È tempo di cambi stagione, di decluttering e di nuovi acquisti e quindi anche di valutazioni; è probabile che il fisico sia cambiato nell’arco dell’ultimo anno per diversi motivi ed è quindi l’occasione giusta per leggere questa mini guida e capire a quale tipologia appartieni e come scegliere i capi in base ad essa.

Prima di cominciare però ti chiedo di seguirmi sulle mie pagine InstagramPinterest e Facebook!

Iniziamo!

Innanzitutto parliamo di forme e suddividiamo le diverse tipologie fisiche nelle quattro categorie principali:

TIPOLOGIA 1: TRIANGOLO INVERTITO

COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO.
Img via Pinterest

La conformazione a “triangolo invertito” prevede la parte del busto più importante di quella dei fianchi, quindi spalle e seno abbondanti e fianchi e gambe più snelli.

Su cosa puntare se rientri in questa categoria?
– Cerca di usare per la parte alta colori e forme il più neutri e semplici possibile in favore di fantasie e tinte più sgargianti nella parte bassa in modo da puntare l’attenzione sulla zona inferiore del corpo;
ABITI: prediligi abiti a campana, semplici sul torace e svasati nella parte bassa;
TOP: punta su minimal e monocromo, su tessuti leggeri e sottili ma non fascianti;
GONNE: scegli gonne a ruota o con pieghe che aumentino il volume riequilibrando la figura;
PANTALONI: no a skinny e leggings, sì a panta-palazzo o, al massimo, pantaloni chino.

TIPOLOGIA 2: RETTANGOLO

COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO.
Img via Pinterest

La conformazione a rettangolo non identifica necessariamente le donne magre, è riferita piuttosto a chi non ha molte forme, il punto vita poco segnato e misure seno-vita-fianchi più vicine tra loro.

Su cosa puntare se rientri in questa categoria?
Evita l’oversize (ti darebbe l’aria da ragazzina ancora in via di sviluppo), gli abiti attillati, le fantasie macro o il monocromo e preferisci ruches e drappeggi che rendono più sinuosa la figura.
Assolutamente sì a cinture che segnino il punto vita “strizzando”, ad esempio, un abito morbido al centro: in questo modo creerai l’effetto a clessidra che renderà la figura più femminile.
ABITI: prediligi abiti a peplo (sempre con una cintura in vita), con balze o pieghe, sia nella parte superiore che nella parte della gonna;
TOP: punta su camicie e bluse morbide, con scollo a V;
GONNE: scegli gonne a ruota o con pieghe che restituiscano volume ai fianchi;
PANTALONI: no a skinny e leggings, sì a pantaloni a zampa di elefante e coulotte.

TIPOLOGIA 3: CLESSIDRA

COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO.
Img via Pinterest

La conformazione a clessidra è quella che potrebbe sembrare la più semplice da gestire ma anche lei ha dei punti deboli.

Su cosa puntare se rientri in questa categoria?
Evita l’oversize (ti darebbe un aspetto goffo e strano), preferisci abiti attillati che facciano risaltare le tue forme e usa le cinture con parsimonia perché il tuo punto vita è già molto evidente (meglio cinturoni che cinturini).
ABITI: prediligi abiti fascianti come tubini e abiti a sirena;
TOP: punta su scolli rotondi che addolciscano la V naturalmente data dalla tua conformazione;
GONNE: scegli gonne a vita alta, a matita o se sei alta longuette morbide;
PANTALONI: sì a pantaloni skinny e a sigaretta, evita la vita bassa se non vuoi dare un allure âgée alla figura.

TIPOLOGIA 4: TRIANGOLO O A PERA

COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO.
Img via Pinterest

La conformazione più diffusa è quella a triangolo o “a pera” e cioè con spalle e torace minuto e fianchi larghi. Se fai parte di questa cerchia l’importante è allargare un po’ le spalle in modo da bilanciare la larghezza con quella dei fianchi e spostare l’attenzione sul décolleté.

Su cosa puntare se rientri in questa categoria?
A meno di non voler osare uno stile Kim Kardashian, fiera delle sue curve e del suo lato B, ti suggerisco di evitare gli abiti troppo fascianti che metterebbero in risalto fianchi e cosce.
ABITI: prediligi abiti stile impero o morbidi che siano molto leggeri e scivolati sui fianchi e più ricchi (sia nella fantasia che nel taglio) sul torace.
TOP: punta su scolli a barca, off shoulders, con ruches o top a fascia che diano al décolleté un aspetto più florido (qualora non fosse già florido naturalmente).
GONNE: scegli gonne plissé e svasate di tessuti leggeri che alleggeriscano e confondano la silhouette marcata dei fianchi.
PANTALONI: sì a pantaloni svasati, a campana o palazzo, evita i coulotte perché renderebbero tozza la parte inferiore del corpo.

TIPOLOGIA 5: OVALE O A MELA

COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO.
Img via Alicia Fashionista

Quella a mela è un tipo di conformazione con pochissimo punto vita e tronco tendenzialmente rotondo.
Girovagando in cerca di immagini ho trovato il blog di Alicia, una ragazza deliziosa (dalla conformazione a mela) che da oggi in poi terrò d’occhio perché sa sfuttare alla grandissima le sue forme ed essere davvero cool e graziosa.

Su cosa puntare se rientri in questa categoria?
Come nel caso del rettangolo, la tua alleata è la cintura che, stringendo il punto vita, ti regalerà qualche curva in più. Questa conformazione è caratterizzata da gambe più snelle del tronco quindi ricordati di puntare su di loro!
ABITI: prediligi abiti leggermente strutturati come quelli a trapezio e tubini non molto fascianti. Evita i vestiti troppo sagomati altrimenti potresti sentirti “incartata” nella stoffa e quindi non a tuo agio.
TOP: punta su scolli a barca o a V, i primi bilanciano la figura, i secondi la slanciano notevolmente.
GONNE: se sei di statura medio-alta scegli gonne a matita di tessuti semi rigidi o leggermente svasate se al ginocchio, se invece hai qualche chiletto in più o sei bassina cerca gonne a metà coscia leggermente a trapezio.
PANTALONI: no ai panta-palazzo che rischierebbero di farti sembrare più giunonica di quanto non sia in realtà, benissimo i pantaloni chino, di taglio dritto o leggermente a sacchetto.

PICCOLE FASHION TIPS IN PIÙ

COSA EVITARE DI INDOSSARE SE SONO BASSA?
  • Gonne sotto al ginocchio
  • Stivaletti e boots a metà polpaccio
  • Maglioni oversize
COSA INDOSSARE SE SONO BASSA?
  • Abiti lunghissimi (ma coi tacchi)
  • Piccoli risvoltini all’orlo dei pantaloni
  • Scollature a V
  • Vita alta
  • Gonne con spacco, asimmetriche e a portafoglio
OCCHIO ALL’INTIMO

Ricordati che un buon look parte dall’underwear, scegli quindi con cura il tuo intimo basandoti sempre sulla tua conformazione.
PS: nell’articolo Come scegliere il costume giusto in base al tuo corpo. trovi una guida simile a questa per scegliere il costume giusto; fai fede alle tips descritte lì e se ti interessa un articolo su come scegliere l’intimo scrivimi nei commenti!

COSA INDOSSARE SE HO LE CULOTTE DE CHEVAL?
  • Tessuti rigidi o strutturati anziché leggeri
  • Vita dei pantaloni media anziché alta o bassa
COSA INDOSSARE SE HO SPALLE E BRACCIA GROSSE?
  • Sì a maniche a 3/4, a pipistrello o raglan
  • No a maniche corte e strette, maxi, a sbuffo o molto aderenti
COSA INDOSSARE SE HO LE GAMBE STORTE?
  • Preferisci lunghezze di gonne sotto al ginocchio
  • Scegli pantaloni svasati, a zampa di elefante o palazzo
COSA INDOSSARE SE HO MOLTO SENO?
  • Scolli a V
  • Maniche a 3/4
  • Vestiti ad A
COSA INDOSSARE SE HO LA PANCETTA?
  • Bandite le fantasie macro in favore di quelle micro
  • Evita le righe , per di più quelle orizzontali

IN GENERALE

Ricordati che le fantasie vistose, grandi e i colori accesi o sgargianti attirano maggiormente l’attenzione e ingrandiscono quindi usali con astuzia per bilanciare la porzione di corpo più piccola rispetto al resto e evitali assolutamente sulle parti che vuoi mimetizzare; per i punti “deboli” tieni a mente che i colori neutri (oltre che gli scuri) fanno passare più inosservati quei dettagli, usali per “nascondere” ciò che vuoi si noti meno.

Spero che questo mio articolo ti sia piaciuto; mi raccomando, lascia un commento, raccontaci quali sono i tuoi trucchetti e se, come Elisabetta, vuoi chiedermi di parlare di un argomento in particolare.

2 Replies to “COME SCEGLIERE I VESTITI IN BASE AL CORPO? Le 5 tipologie di donna e le scelte da fare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *