Ogni cosa ha un posto, un posto per ogni cosa: riordino l’armadio.

[Continua da: Guardaroba in ordine: come organizzare gli abiti.]

La terza e ultima fase del decluttering è sicuramente la più scorrevole e leggera: risistemare e riorganizzare i vestiti nel nostro armadio.

Io procedo in due direzioni: TIPOLOGIA e COLORE.

Più o meno tutti abbiamo un cassetto o ripiano dedicato all’intimo quindi, perché non avere anche una sezione cappotti, una camicie e una gonne?

Troppo complicato? Troppo poco spazio? Sbagliato: la suddivisione può essere fatta anche solo a livello visivo quindi non devi per forza avere uno spazio per ogni tipo di indumento. Se hai un bastone su cui devono stare camicie, pantaloni, gonne e cappotti, basta sono raggrupparli “a blocchi” per tipologia; ad esempio tenendo a sinistra i cappotti, a seguire i vestiti (che sono i secondi per lunghezza), i cardigan, le giacche, i pantaloni, le camicie e bluse e le gonne. 

Come vedi non è necessario avere una cabina armadio per tenere i capi in ordine -si può avere un’intera stanza/guardaroba ma avere comunque tutto sottosopra!
La cosa migliore sarebbe seguire l’ordine che ti ho indicato per i capi da appendere (c’è anche chi procede da destra verso sinistra) e il resto (maglioni, intimo, maglie, etc…) piegarlo sulle mensole o nei cassetti. Cosa diversa avviene per gli accessori: borse, sciarpe, cappelli, guanti, scarpe, etc…

Cominciamo dalle più casiniste: le BORSE.
Le borse sono sempre un delirio perché hanno forme e dimensioni troppo diverse per poter essere allineate ordinatamente quindi io ho preferito acquistare una scatola come queste.


Stefanplast Visualbox Scatola Multiuso M 32,5X19X11

Stefanplast Visualbox Scatola Multiuso L 36,5X25X14

Stefanplast Visualbox Scatola Multiuso XL 39X29X17

Ovviamente in base al numero e alla grandezza delle tue prendila più o meno grande e inseriscile all’interno una di fianco all’altra; per le più piccole puoi utilizzare il metodo matrioska cioè una dentro l’altra.
Cosa farne del coperchio? Presto detto: il coperchio della scatola utilizzata per le borse diventa un “vassoio” su cui disporre le vostre CINTURE e vederle finalmente tutte!

Ogni cosa ha un posto, un posto per ogni cosa: riordino l'armadio.

SCIARPE – CAPPELLI – GUANTI – COLLANT: questi capi sono i più bistrattati e spesso dimenticati sul fondo dei nostri armadi quindi, se non avete cassetti a sufficienza da dedicare loro il mio consiglio è acquistare scatole o ceste dal bordo basso (per evitare che qualcuno rimanga in basso e quindi non visibile).

Ogni cosa ha un posto, un posto per ogni cosa: riordino l'armadio.
mDesign Organizer armadio e cassetti – Ideale contenitore multiuso per giocattoli, cosmetici, utensili, vestiti, coperte – Scatola portaoggetti bagno e casa – Trasparente

Alternativa per sciarpe, cravatte, papillon e foulard è utilizzare una semplice gruccia su cui accavallarli o acquistare un porta sciarpe del genere (ma questa soluzione non la preferisco):

Ogni cosa ha un posto, un posto per ogni cosa: riordino l'armadio.
KOMPLEMENT – Appenditutto Ikea

Non ci resta che chiarire la questione del COLORE.

Questa faccenda è parecchio opzionale ma mi aiuta tanto a visualizzare e scegliere meglio i capi che ho: per ogni “blocco” creato ordino i capi in ordine di colore -ad esempio se ho tante camicie le metterò in sequenza nero – blu – verde – marrone – rosso – giallo – bianco – grigio, e così anche le altre sezioni; ma perché faccio questo? Perché se, ad esempio, domani mi sveglio e ho voglia di vestirmi di rosso, farò meno fatica a individuare gli indumenti di questo colore e matcharli insieme agli altri.

Ogni cosa ha un posto, un posto per ogni cosa: riordino l'armadio.
La disposizione dei cardigan nel mio armadio.

A questo punto il guardaroba sfiora la perfezione e, ognuno può decidere quale impostazione dare al proprio, quali indumenti appendere e quali piegare in base alle priorità e quale ordine dare ai gruppi di indumenti.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto. Fammi sapere cosa ne pensi e come hai sistemato il tuo armadio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *