Errori di stile. #fashiontips #errori di stile

ERRORI DI STILE #3 PUNTATA

LE CADUTE DI STILE PIÙ COMUNI: QUALI SONO E COME EVITARLE?
3 errori che rovinavano l’outfit.

Siamo arrivati alla terza puntata di Errori di stile, ovvero la rubrica che esamina cosa è meglio evitare nel creare un outfit.

Prima di cominciare, se ti va, seguimi su InstagramPinterest e Facebook e continua a leggere e commentare il mio blog.

Iniziamo!

#1 MAXI E MINI STAMPE USATE IN MANIERA IMPROPRIA

In questo caso le dimensioni contano: ti ricordi la storia della borsa troppo grande nell’articolo 5 ERRORI DI STILE che non commetto più? Ecco il principio è lo stesso: ogni conformazione fisica è diversa e bisogna bilanciare bene le grandezze, sia degli accessori come delle stampe.
Mi spiego meglio, se sei minuta e indossi un abito con dei macro fiori con molta probabilità sparirai e si vedranno soltanto i fiororni sul vestito, allo stesso modo se la tua corporatura è più giunonica, se sei molto alta o formosa dei micro pois non riusciranno a sottolineare bene il corpo e probabilmente appariranno solo come un elemento di disturbo sul una tinta piatta.

Guarda la differenza tra il top e la gonna: il top ridimensiona, la gonna dà volume.
Img via Pinterest

#2 TESSUTI CHE COZZANO TRA LORO

Questo è un errore che si rischia di correre soprattutto nelle mezze stagioni quando, con le temperature ancora a metà tra caldo e freddo, abbiamo ancora l’armadio con il cambio stagione fatto solo in parte quindi potremmo incappare nell’errore di accostare tessuti estivi a tessuti invernali.

Ci sono capi che ad alcune latitudini possono essere utilizzati, ad esempio, in Ottobre ma bisogna fare attenzione al tessuto di cui sono composti: una camicia di cotone in questo periodo va benissimo magari indossata con un cardigan ma se questa è in pizzo sangallo no; un paio di pantaloni maschili vanno bene se di tipo chino ma in lino farebbero troppo una rotonda sul mare.

Allo stesso modo -se non peggio- risultano tessuti diversi messi insieme: sarebbe quantomeno bizzarro vedere una t-shirt di cotone indossata su pantaloni di velluto (???) o un paio di Superga di tela con dei collant (!!!).
Ogni tessuto ha la sua stagione e, salvo alcuni sporadici casi che se ti va analizzeremo in un capitolo a parte, va abbinato coscienziosamente.

#3 STILI CHE COZZANO TRA LORO

Ci sono opposti che si attraggono e opposti che si respingono, ecco perché bisogna fare attenzione agli stili che accostiamo: da anni è stato sdoganato il connubio bon-ton/rock e le gonne di tulle con gli anfibi borchiati sono anche troppo inflazionati, ma non è così semplice indossare capi di stile diverso insieme senza sembrare di aver preso dall’armadio le prime cose che ci sono capitate.

Ecco perché tocca fare attenzione: non è detto che due capi con la stessa tinta o la stessa fantasia abbiano uno stile che li accordi.

Img via Pinterest

Spero che questo articolo ti possa essere utile, se ti va seguimi su InstagramPinterest e Facebook e continua a leggere e commentare il mio blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *