I 7 PRODOTTI CHE NON POSSONO MANCARE NELLA MIA SKIN CARE.

Quali sono i miei 7 prodotti preferiti della beauty routine? Cosa non può mancare nel mio beauty-case?

Negli ultimi tempi, un po’ perché influenzata dalle influencer, un po’ perché l’età avanza e la mia pelle non è più come quella di 10 anni fa, ho iniziato a stare più attenta alla skin care cercando, per quanto possibile di saltare meno passaggi possibili perché, inutile dirlo, quando ne salto qualcuno il risultato è impercettibilmente ma pur sempre visibile.

INIZIAMO!

I 7 PRODOTTI CHE NON POSSONO MANCARE NELLA MIA SKIN CARE.
Img via Pinterest

Prima di iniziare ti chiedo di supportarmi sulle mie pagine InstagramPinterest e Facebook!

La mia beauty routine non è per nulla di complicata e non mi prende più di 5 minuti al mattino e 10 la sera (chiaramente è inclusa anche la fase STRUCCAGGIO. Sì, lo so, è un duro lavoro ma qualcuno dovrà pur farlo!).

BEAUTY TIP

QUELLO CHE FORSE NON SAI È CHE I PRODOTTI SI METTONO DAL PIÙ LEGGERO E LIQUIDO AL PIÙ GRASSO PERCHÉ LA PELLE VA PREPARATA GRADUALMENTE AD ASSORBIRE I COSMETICI.

#1 DETERGENTE FRESCO

Per fresco non intendo che lo tengo in frigo (ok, dopo questa sei ufficialmente autorizzat* ad uscire per sempre dal mio blog).

Il detergente per il viso che ho scelto per la mattina è leggermente grassante: ho la pelle mista e, dopo una notte di sonno, ho l’impressione che alcune zone del viso siano particolarmente grasse, per cui il detergente che uso ha una formulazione fresca in modo da pulire la pelle dal sebo accumulato durante la notte.

LA MIA SCELTA

#2 TONICO

Sembra una minchiata ma il tonico prepara davvero la pelle a siero o crema (o entrambi), e io, alla veneranda età di 35 anni ho iniziato ad usarlo. Sempre.

Personalmente lo uso, dopo la detersione, sia la mattina che la sera perché mi toglie l’effetto di pelle che tira e per abbreviare i tempi ( e anche perché mi sento ridicola a picchettarmi la faccia con un batuffolo di cotone come un’allegra damina di inizio dell’ottocento ho brevettato un metodo INFALLIBILE, COMODO E VELOCISSIMO: versare il contenuto del tonico in un vaporizzatore e i tre secondi veri ho finito il passaggio.

LA MIA SCELTA

In particolare di questo prodotto trovi la recensione nell’articolo Tonico T-AGE COMETICS: la mia recensione e come lo uso d’estate e d’inverno.

#3 SIERO

No, vabbè, ma perché ho sempre ignorato l’esistenza dei sieri, questi miracolosi (non sempre, eh!) liquidi delle meraviglie che, boh, ti regalano qualche anno in meno?
Non voglio cantare subito vittoria perché, sinceramente, finora ne ho provati soltanto due e, fortuna volle, ho trovato immediatamente un prodotto fantastico che non solo piace tantissimo alla mia pelle ma è anche super naturale e profumato!

LA MIA SCELTA

#4 CREMA IDRATANTE

Sono sicura che questo passaggio è quello meno saltato da tutti noi: abbiamo finalmente capito che la cremina CE LA DOBBIAMO METTERE. SEMPRE!

Qualche tempo fa mi hanno dato un campioncino di una crema e da quel giorno non ho fatto altro che desiderarla, un po’ perché aveva un prezzo altino per le mie tasche, un po’ perché dovevo finire quella che stavo usando.

A Natale la mia mamma me l’ha regalata e io te la linko lo stesso perché è troppo superwow!

LA MIA SCELTA

#5 STRUCCANTE BIFASICO OCCHI

C’è chi preferisce una detersione con un solo prodotto, chi usa le salviette (male, malissimo!) chi usa l’olio di cocco e poi ci sono io, che come tant* adoro il bifasico per struccare gli occhi; questo tipo di prodotto, grazie alla sua metà oleosa, scioglie i residui di mascara e eyeliner – che io uso in gran quantità.

Nell’articolo RECENSIONE BEAUTY: PURAVIDA BIO – Struccante bifasico bio trovi la recensione del mio preferito.

LA MIA SCELTA

#6 STRUCCANTE VISO

Dopo il bifasico faccio una seconda detersione con un prodotto dalla consistenza gel. Ultimamente ne ho provati parecchi ma al momento mi sto trovando super bene con quelli Gyada Cosmetics.

LA MIA SCELTA

#7 PANNO IN MICROFIBRA

Ricordo che, parecchi anni fa, mia mamma (grande appassionata di prodotti di pulizia per la casa) fu tra le prime a scoprire e provare i panni in microfibra; ne aveva e ne ha di tutte le forme e tipi ma ricordo che all’epoca comprò chissà dove un set di 3 pannetti morbidissimi che quasi ci dispiaceva utilizzare per pulire casa.
Il geniaccio, infatti, architettò di provarlo per struccarsi (al tempo credo usassimo ancora le orrende salviettine distruggi-derma che sembravano la scopertona del secolo) e notammo, con somma gioia, che erano pazzesche!

Tutto questo per dire che da qualche tempo ho ritirato fuori questo metodo per prima cosa per una questione ecologica (ma hai idea di quanta ovatta la popolazione mondiale spreca ogni giorno per struccarsi???), poi perché, obbiettivamente ci stanno sbumballando la testa tutte le youtuber del mondo, in ultimo perché mi sono accorta che il panno in microfibra toglie tipo TUTTO IL TRUCCO ANCHE QUELLO CHE NON MI SONO MESSA e che HA UN’AZIONE LEGGERMENTE SFOLIANTE (che non fa mai male!).

Non metto la mia scelta perché il mio l’ho comprato in un negozio a tutto 1 euro ma ti lascio un link di Amazon se vuoi farti un’idea.

Spero che questo articolo ti abbia tenuto compagnia.
Se ti va lascia un commento e raccontami quali sono i prodotti che non potrebbero mai mancare nella tua beauty routine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *