PREFERITI DI NOVEMBRE

I miei preferiti di Novembre – Quando si passa dall’estate all’inverno pieno.

Diceva il vecchio saggio “Non esistono più le mezze stagioni” e questo Novembre ce l’ha confermato: dopo tre lunghe settimane di quasi caldo, qui a Catania è arrivato l’inverno che mi ha portato ad una lotta all’ultimo sangue con il termostato, il piumino e i soprabiti, ragion per cui i miei “preferiti di Novembre” saranno a tema.

Prima di iniziare, ricordati di seguirmi su InstagramPinterest e Facebook.

Iniziamo!

Acquistando tramite i link di affiliazione in basso riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a mantenere attivo questo blog.
Il prezzo finale del tuo acquisto non subirà nessuna maggiorazione ma in questo modo anche tu contribuirai a tenere attiva La Noisette Grise in modo da poter continuare a chiacchierare di ciò che ci piace!

#1 NEW BALANCE

Ne ho già abbondantemente parlato nell’articolo NEW BALANCE: IL RITORNO DELLE SNEAKERS DEL LICEO e, come avevo previsto, le inserisco tra i preferiti dello scorso mese.
Diciamo che i giorni di pioggia si sono alternati a quelli di sole e le strade erano comunque bagnate, per cui il connubio comodità-impermeabilità ha giocato un ruolo fondamentale portando questa sneakers in vetta alla classifica dei capi più usati a Novembre.

#2 MANTELLA

Hai presente l’annoso problema del cambio di taglia di cui ti parlavo nell’articolo CAMBIO DI TAGLIA IMPROVVISO: cosa acquistare se il peso cambia di colpo?
E hai presente la mantella di Zara che volevo comprare?
Ecco, finita. Sold out. Inesorabilmente terminata.

Mi sono, così, ritrovata a dovermi arrangiare con quello che avevo: una vecchia mantella (in realtà usata pochissimo) Benetton comprata in un outlet qualche anno fa; a dire il vero non mi fa impazzire perché la lana grossa e il collo voluminoso mi rende goffa ma, come diceva sempre mia nonna, “In mancanza d’altro si va a letto con la moglie” (che nonna figa che avevo! Ti lascio qui sotto un modello simile.

Img via Pinterest

#3 PRODOTTI NOAH

Ho rotto l’anima al mondo intero ovunque: su Instagram, per strada, alle mie amiche, possiamo quindi affermare con certezza che i prodotti Noah sono, almeno al momento, i preferiti dai miei capelli; se vuoi avere un’idea un po’ più chiara, nell’articolo BEAUTY HAUL a Milano – Prodotti capelli NOAH: il grande rientro dei miei shampoo e balsamo preferiti! c’è una piccola recensione ma se ti interessa saperne di più, lasciami un commento così magari faccio un articolo dove sfogo la mia esaltazione una volta per tutte e la chiudiamo qua.

Ah, se non fosse chiaro NOAH ha finalmente aperto lo shop online: l’articolo sopra è vecchio e dice il contrario ma in basso trovi il link che ti rimanda al sito.

#4 PHON PROFESSIONALE

Coi miei capAlli non ho pace: ultimamente non riesco a portarli ricci causa le mie fastidiosissime vertigini e il fatto che non visito un parrucchiere dal ’42 e il mio taglio è sparito per sempre.
In ogni caso, questo mese ho avuto modo di sacramentare più e più volte con la mia fluente e crespissima capigliatura arrivando alla conclusione che andavano acquistati due accessori di vitale importanza: un phon professionale e ciò per cui ti rimando al punto 5 di questo articolo.

Il phon in questione è uno strumento professionale, con un getto d’aria pari alla potenza di mille Soli che stira i capelli anche guardandoli. Ho letto diverse recensioni su Amazon e, alla fine, ho deciso di prendere lui; finora si è rivelato un ottimo alleato perché asciuga in fretta, facilita di tantissimo la messa in piega e ha un puntatore led che indica dove si sta direzionando il getto.

#5 ANTICALCARE

È inutile che te la ridi sotto i baffi, se abitassi come me in una città dove dai rubinetti scendono zollette di calcare capiresti cosa significa farsi lo shampoo con quest’acqua!
Certo, non è come risciacquare i capelli sotto le cascate del Niagara, né come lavarsi con l’acqua minerale leggermente effervescente ma di sicuro ha migliorato la situa.
Diciamo che se prima non riuscivo nemmeno a passare la spazzola perché rimaneva impigliata per sempre in testa, adesso quantomeno i miei capelli sembrano semi-umani.

Il cosetto in questione è un cilindro che si avvita tra il rubinetto e il tubo della doccia e, grazie ai suoi magneti, neutralizza il calcare tipo trasformandolo… cioè, non so se ho capito benissimo come agisce, fatto sta che funziona e questo è sufficiente.

Se questo articolo ti è piaciuto o hai domande lascia un commento e continua a seguirmi qui sul blog, su Pinterest, su Instagram e Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.